LUN 20/02 h. 21 
LUKAS LAUERMANN
LOSCIL

LUN 13/03 h. 21 
ARVO PÄRT
ABUL MOGARD

LUN 27/03 h. 21
VIA CRUCIS
Francesco Zago

LUN 17/04 h. 21
OLIVIER MESSIAEN
KALI MALONE

LUN 15/05 h. 21
THOMAS ANKERSMIT
FELICIA ATKINSON

 

Direzione del suono: Massimo Colombo

 

INNER_SPACES PRIMAVERA 2023 – ECHI DI SPERANZA
Il programma primaverile di INNER_SPACES 2023 si svolge in cinque serate, dal 20 febbraio al 15 maggio, tutte accomunate dalla tematica della speranza. Perché c’è bisogno, mai come adesso, di discernere una fiammella, pur se tremolante, che risplenda tenuamente sul vasto orizzonte cupo, cosmico e storico, e alimenti come echi in espansione la sperante attesa di albori ridenti.

Una proposta che intreccia in modo più serrato musica strumentale e musica elettronica o con live electronics, in un confronto della più recente generazione con autori del grande repertorio, quali Arvo Pärt e Olivier Messiaen, che in molti casi costituiscono un riferimento imprescindibile delle nuove leve dell’arte dei suoni. Le sonorità maestose, avvincenti, multiformi della musica elettronica (Kali Malone, Loscil, Abul Mogard, Thomas Ankersmit), mescolanti frequenze armoniche e aggregati disarmonici, timbri colorati e diafani, suoni di sintesi e registrazioni sul campo, superfici ombreggiate e sprazzi di chiarore, forme continuative e processi dialettici, in questa edizione verranno giustapposte, in una relazione a cori alterni, a scorci di musica strumentale dal vivo o con live electronics, di carattere monografico: Arvo Pärt, Olivier Messiaen, Félicia Atkinson, Lukas Lauermann, Zago-Liszt.
Strumenti ed elettronica, come germogli, fioriture e sbocci primaverili, in una prospettiva risonante di echi di speranza.
Al cuore della rassegna, il 27 marzo nella Chiesa di San Fedele, in collaborazione con la Fondazione Carlo Maria Martini, una drammatizzazione musicale della Via Crucis con testi del Cardinal Martini scritti per il Centro San Fedele nel 2010. Musiche tratte dalle Passioni di J.S. Bach si alterneranno con brani di Liszt, tra strumenti antichi, quartetto vocale, voce recitante, chitarra elettrica e transizioni di musica elettronica. Una sintesi musicale per rappresentare il mistero della morte e risurrezione di Gesù, centro e fonte della speranza cristiana.